Auteur Sujet: Della battaglia in multi  (Lu 5786 fois)

Hors ligne mitra

  • Major
  • ***
  • Messages: 358
Della battaglia in multi
« le: 10 avril 2010, 12:12:34 pm »
Prima del problema generatosi con la patch 1a con Berthier siamo riusciti a fare qualche battaglia in multi anche in team contro altri avversari. Mi sono reso conto che è importantissimo strutturare bene, quando si è in team, la catena di comando "a priori" e separare bene i compiti. Questo non dovrebbe essere improvvisato ma condiviso come norma tra i giocatori.

Come sapete all'ingresso in una partita multiplayer,  ognuno sceglie quali corpi comandare e chi tiene il CiC. A mio parere una buona strutturazione sarebbe che chi interpreta il CiC non tenga altri corpi se non quello di riserva e che si occupi di gestire la ricognizione e il piano di battaglia con il layer, oltre a muovere il CiC nei punti critici per alzare il morale delle truppe e rendersi meglio conto della situazione. Allo stesso modo chi comanda i corpi non deve agire di testa propria ma agisca sulla base del piano del CIC, ovviamente improvvisando quando necessario.

In battaglie con FOW e delay questo è vitale: 1 testa pensa, gli altri eseguono con la necessaria flessibilità, ma soprattutto scambiando più messaggi possibili.
« Modifié: 10 avril 2010, 13:01:59 pm par mitra »
Visit my wargames blog: http://warforgame.blogspot.it

Hors ligne L.A. Berthier

  • Capitaine
  • **
  • Messages: 104
Re : Della battaglia in multi
« Réponse #1 le: 11 avril 2010, 10:17:06 am »
Tutto chiaro e condivisibile, purtroppo oramai è molto che ci è stata tolta la possibilità di giocare MP  :cry: e quindi non ricordo se in fase di setup le comunicazioni con i layer sono instantanee; direi che questa è una necessità se si vuole preparare un piano iniziale, insomma fare una sorta di breafing generale, poi una volta partiti, il delay dei messaggi comporterà, come tu dici,  una certa indipendenza dei sottoposti.